Attenzionatevi 'sto post

Ok. Il verbo "attenzionare" purtroppo esiste. Come anche (sempre purtroppo) il suo participio passato "attenzionato". Ma a parte il lessico tecnico-burocratico entro il quali l'uso dovrebbe rimanere confinato, è oggettivamente orrendo e indigesto quanto un'ernia più peperonata. Eppure, com'è, come non è, sta entrando in voga. E se non siamo ancora riusciti a far capire l'uso corretto del "piuttosto", ché fatevene una ragione, NON equivale alla "o" disgiuntiva, figuriamoci se abbiamo speranze che non si abusi di un termine, ahimè corretto, ma che già nel '64 veniva definito da Pallotta: "mostriciattolo del lessico burocratico, trasferitosi tuttavia, talora, nelle aule parlamentari". No, non so se ce la posso fare.

2 commenti:

  1. intanto ti segnalo che l'edizione Oscar Mond. (ex Mondadori) del Faust di Marlowe porta scritto in copertina "con UNO saggio di TS Eliot". Non ci volevo credere, per fortuna è su fondo nero e ho cancellato col pennarello quel che c'era di troppo.

    RispondiElimina